Passa ai contenuti principali

Post

L'inquinamento Spaziale

Un altro problema, abbastanza importante è La spazzatura spaziale che è composta principalmente da rifiuti o, meglio, detriti abbandonati in orbita. I detriti vengono prodotti dal disuso di satelliti in orbita, da sonde, pannelli solari, razzi, frammenti, parti di navicelle o utensili andati perduti durante missioni spaziali.
Potrebbero, addirittura, essere semplici scaglie di vernice. Alcuni si trovano in orbita bassa, vicini alla Terra e riescono ad attraversare, entro breve tempo, l’atmosfera terrestre.
Altri, invece, sono troppo lontani per rientrare sulla Terra e rimangono in orbita per moltissimi anni.
Ad oggi, il livello di questi detriti nello Spazio sembra ammontare a 8000 tonnellate.
Un dato abbastanza allarmante. Inoltre, il livello di spazzatura aumenterà con il lancio di nuovi satelliti nello Spazio.
Al momento, ce ne sono circa 2000, ma molti altri ne verranno lanciati negli anni a venire
QUAL È IL PROBLEMA?
Alcuni detriti hanno delle dimensioni superiori ai 10 cm ed è p…
Post recenti
I PROBLEMI AMBIENTALI |Luca Di Russo

Il nostro pianeta è afflitto da molti problemi ambientali che minacciano seriamente l’ecosistema Terra, cioè l’insieme delle forme di vita che la abitano in un delicato equilibrio.

Ci si è resi conto che le risorse della Terra non sono illimitate e che non possono essere sfruttate all’infinito.
Queste le minacce più gravi che pesano sull’ambiente terrestre: Le pioggie acide. Esse derivano dall’inquinamentochimico prodotto dalle centrali energetiche e dagli scarichi delle auto; danneggiano i terreni e le piante che vi crescono, avvelenano fiumi e laghi e provocano la scomparsa di molte specie animali e vegetali che abitano la Terra.Alcune specie animali sono a rischio di estinzione anche in seguito a un’eccessiva caccia o pesca nei loro confronti e all’inquinamento agricolo, che le priva del cibo; inoltre l’uomo, per sfruttare il territorio, distrugge spesso i loro habitat naturali.

Formula E a Roma

La settima tappa del mondiale di Formula E si è svolta proprio a Roma Venerdì e Sabato 13-14 Aprile 2019. Oltre a essere un punto di riferimento per gli appassionati di tutto il mondo è anche un modo per rispondere a tutti coloro che hanno ancora dei dubbi sulla diffusione progressiva delle automobili elettriche e quindi minore inquinamento. In particolare l'evento è stato organizzato all'EUR .
Quello che vuole comunicare la Formula E è la prova concreta di un grande passo in avanti nella  lotta per l'ambiente. La domanda che il campionato fa a tutto il mondo è: Perchè non vengono costruite automobili elettriche/city car per tutti i giorni quando la tecnologia ci permette di costruire bolidi da 340 cavalli?                                                                 sito ufficiale ABB F.I.A. Formula E


post creato da Simone Gaudenzino
A.M


Ragazzi vi consiglio di guardare questo link

http://www.ecologicacup.unisalento.it/index.php/2016-06-14-11-00-23/elenco-tematiche/18-luci-e-ombre?showall=&start=6

Valerio Allocca
Nome canale : MEDIAINF TV

Valerio Allocca

I Rimedi per l'inquinamento luminoso

L’inquinamento luminoso è a sua volta danneggioso, quindi dobbiamo trovare dei metodi per eliminare,o ridurre questo tipo di inquinamento. L'Unione Astronomica Internazionale ha pubblicato on-line e fatto circolato una brochure sull'Inquinamento luminoso, con lo scopo di incrementare la consapevolezza pubblica riguardo agli avanzamenti scientifici nel campo dell'uso eccessivo della luce artificiale, in particolare dei Leds, e di dare supporto alla comunità astronomica internazionale. L'inquinamento luminoso è l'uso improprio della luce esterna artificiale che può causare effetti avversi all'ecosistema della Terra. Inoltre, la luce artificiale durante la notte influisce negativamente sulla nostra salute e sull'equilibrio sonno-veglia. Uno studio condotto da Christopher C.M. Kyba ha rilevato come la brillantezza del mondo sia aumentata del 9.1% in quattro anni, dal 2012 al 2016. Alcuni metodi potrebbero ridurre l'inquinamento luminoso del Cielo: sostiuire…